qui poteva essere più semplice mettere un indirizzo mail, ma l’idea di bruciarne un altro esponendolo al raschio automatizzato degli spammer e dei ladri di sempre più volitive identità mi logora, e lo stesso vale del palesare altri snodi di contatto. dunque proviamo così: segui questo link e arriverai a una pagina dropbox dalla quale è possibile inviarmi un file. come troverai scritto a destinazione, accetto testi, immagini, messaggi vocali o video. se richiedono risposta dovranno contenere un identificativo possibilmente veritiero di chi li ha compilati e una modalità di contatto.

l’interazione è simile a lasciare qualcosa nel cestino a fianco alla panchina nel parco come vedi fare alle spie nei film: quello che condividi sarà visibile solo a chi scrive e non verrà reso pubblico o ricondiviso in privato.

è una misura possibilmente convoluta, ma come tale potrebbe dare adito a inedite svolte narrative. mi auguro di poter conversare.